Cogliere la bellezza intorno a te

Come cogliere la bellezza intorno a te

Penso che saper cogliere la bellezza intorno a te ha molto a che fare con una certa predisposizione mentale che ti porta verso l’accettazione di te.

Parlare di bellezza in un periodo come questo, con la pandemia covid-19 in corso, sembra piuttosto difficile, è come se la bellezza e la sua ricerca fossero state sommerse da uno Tsunami.

Ma è proprio questo il punto, nonostante le difficoltà a cui dobbiamo far fronte non possiamo farci travolgere e, come cosa più importante, non dobbiamo dimenticarci di cercare e godere della bellezza.

Lavorando con le mie clienti mi sono accorta che molto spesso siamo abituati a parlare osservando solo il “negativo” dando per scontato tutto il resto che capita nella vita quotidiana di positivo. E quando chiedo << Che cos’è per te la bellezza?>> a volte si fa fatica a trovare una propria idea di bellezza e a darne il valore.

Condivido con piacere alcune risposte che ho ricevuto dalle mie fantastiche clienti:

<<La bellezza è nei piccoli gesti che a me piacciono tanto, è negli animali, nella natura e spesso la diamo per scontato>>

<<È la prima cosa che vedi sia nelle persone che nelle cose >>

<<È Tutto quello che mi fa ringraziare Dio per averlo creato >>

<< Accettare sé stessi >>

<< È Gioia >>

<< Quando, guardando qualcosa o qualcuno, ti arrivano sensazioni meravigliose, come la serenità >>

<< E’ quello che percepisci di una persona, che sensazione ti dà >>

Se lo chiedessi a me stessa risponderei:

<< Per me la bellezza è Armonia >>. Ho sempre avuto una spinta naturale nel ricercarla e mi sono resa conto con gli anni che la mia anima è appagata quando si sente in sintonia e in pace dentro e fuori.

Il concetto di bellezza è veramente molto importante dato che è sempre connesso a una condizione di benessere, collegata certamente al piacere ma che non ha niente a che vedere con la bellezza stereotipata a cui tante persone ambiscono fino a farla diventare un’ossessione.

Ecco, ma quanto é difficile cogliere la bellezza intorno a te?

Forse starai pensando che non é poi così semplice, dato che, spesso e volentieri, in questo periodo più che mai, sei sopraffatta dalla negatività e allora finisci in un vortice di parole come:

brutto, spiacevole, disastro, crisi, tragedia; e di conseguenza, si riducono sempre di più le opportunità di sentire parole come:

bello, bellezza, bellissimo, persona stupenda, paesaggio magnifico e giorni speciali.

Come se non bastasse, se gli input positivi non arrivano dall’esterno, tanto meno sei disposta a coccolarti perché non hai l’abitudine di usare nei tuoi confronti parole gratificanti, infatti non ti dici mai:<< Oggi sono proprio fantastica! Bella dentro e bella fuori!>>.

Magari questa idea di incoraggiarti da sola ti sembra un po’ sciocca e provi un po’ di imbarazzo, invece ti consiglio di esercitarti su questo punto, infatti non c’è nulla di più potente delle parole, uno dei ponti di interazione con l’esterno e con noi stesse, la concretizzazione del nostro pensiero.

Ma la bellezza è una stato mentaleè la capacità di essere clemente e tollerante con te stessa. Se ti eserciti favorendo questa benevolenza nei tuoi confronti, potrai poi cambiare radicalmente anche la tua modalità con gli altri e con il mondo.

Per questo per cogliere la bellezza circostante ti invito a partire da te iniziando a cambiare il modo di comunicare con te stessa, regalandoti quelle carezze e quelle coccole che ti meriti.

Se ci pensi questo è un piccolo esercizio molto semplice da svolgere, non credi?

La differenza tra riuscire o non riuscire in qualcosa passa solo e unicamente nel “fare o non fare” quella cosa, per questo ti invito a provarci per un mese tutti i giorni e poi mi dirai come è andata.

In fondo il bello è proprio qui, nel prendere coscienza e rispettarti per quello che sei, avendo il coraggio di assecondare quella voglia che ti spinge a migliorarti ed andare oltre i tuoi limiti, da sola o chiedendo aiuto.

Se coglierai questi tuoi aspetti, se saprai gestirli e superarli, allora avrai modo di cogliere sia la tua bellezza sia quella che ti circonda.

Magari ti va di  fare qualche piccolo esercizio e allora ti propongo:

Almeno una volta al giorno usa la parola bello per sottolineare un dettaglio, un episodio della giornata piccolo o grande non importa. Qualcosa che hai osservato e notato. O anche qualcosa che ti ha emozionata.

Ripeto non devono essere cose eclatanti, l’importante è che inizi ad allenare la mente a vedere e cogliere altri aspetti.

Nel mio percorso Adorno lavoro anche su questo aspetto aiutando le donne a riconnettersi con la propria bellezza sia interiore che esteriore e quando questa nuova energia si irradia verso gli altri all’esterno, allora iniziano ad accadere cose belle, risposte e doni inaspettati.

Greta D'Adda
lostudiodigreta@gmail.com

Ti aiuto a ritrovare equilibrio e sicurezza in te stessa, vivere le tue emozioni con rispetto, raggiungere la tua personale realizzazione.

2 Comments
  • Sara
    Posted at 22:46h, 30 Novembre Rispondi

    Grazie Greta per questa opportunità. La bellezza è guardarsi di nuovo intorno con stupore e scoprire la nuova luce dentro di sé. Sara

    • Greta D'Adda
      Posted at 09:00h, 01 Dicembre Rispondi

      Bella interpretazione Sara! Grazie per la tua condivisione

Post A Comment